L’amore mi perseguita

Federica BoscoDescritta come “l’autrice italiana più amata dalle italiane (the most loved Italian author by Italian women),” Federica Bosco (n. 1971, Milano) scrive romanzi rosa/manuali d’amore contemporanei e sceneggiature. Nonostante la riadattazione del suo romanzo del 2012 Pazze di me (Women are Crazy About Me) (Mondadori) sia uscito al cinema all’inizio di quest’anno, Bosco rimane più conosciuta per la trilogia di “Monica”: Mi piaci da morire (I Love You To Death) (Newton Compton, 2005), L’amore non fa per me (Love Isn’t for Me) (Newton Compton, 2006), e L’amore mi perseguita (Love Persecutes Me) (Newton Compton, 2008).

In L’amore mi perseguita, la trentunenne Monica è sulla via del ritorno a New York dopo una storia d’amore fallita con Edgar e un disastroso tentativo di riconciliazione con la sua vecchia fiamma David. Il suo obiettivo: dimenticare gli uomini e focalizzare la sua energia sulla scrittura di un articolo per Vanity Fair che dia una svolta definitiva alla sua carriera. Ma una volta arrivata a New York, nulla va come previsto. Nemmeno i suoi amici e colleghi sono come se li ricordava. A peggiorare le cose, una sorpresa sconvolgente attende Monica, una che cambierà la sua vita per sempre.

Il linguaggio di L’amore mi perseguita è più o meno quello che ci si aspetta da un romanzo rosa contemporaneo (noto anche come chick lit). Bosco scrive in italiano neostandard, ovvero la lingua comune di tutti i giorni piena di slang, anglicismi, espressioni colorite e frasi di circostanza (phrases of circumstance) o, come dicono gli americani in francese, clichés. Il risultato è un linguaggio moderno, fresco e diretto per una lettura decisamente divertente. A seguire alcuni tra i termini interessanti, divertenti e talvolta sconcertanti del romanzo.

ARTICOLI DA BAGNO CON NOMI BIZZARRI
water (Ing. toilet)
L’incongruenza: il paese civile dove ti rimborsano in contanti, forniscono il riscaldamento gratuito, dispongono di aree per i cani e per i non fumatori e hanno inventato Starbucks, vacilla su un articolo di fondamentale utilizzo quotidiano come il water?
(The inconsistency: the civilized country where they refund your money in cash, provide free heating, set out public spaces for dogs and non smokers and invented Starbucks, vacillates on an article of essential daily use like the toilet?)

phon (Ing. hairdryer)
Tutto mi ricorda di Edgar: ogni libro, maglione, profumo (soprattutto il phon e i calzini!).
(Everything reminds me of Edgar: every book, sweater, scent [especially the hairdryer and socks!]).

ESPRESSIONI STRANE
attaccare bottone (Ing. [letteralmente] to attach button)
Ci sono donne incinte con altri bambini in braccio, un tizio che parla da solo con gli occhi socchiusi, una signora vecchissima che attacca bottone con tutti e mostra le foto dei sui figli in divisa militare.
(There are pregnant women with other babies in their arms, a guy who’s talking to himself with his eyes half open, an extremely old woman who’s buttonholing everyone and showing pictures of her sons in military uniform.)

essere in brodo di giuggiole (Ing. [letteralmente] to be in jujube broth)
“Oooohhhh, guarda, mi ha fatto un sorriso!,” sono in brodo di giuggiole.
(“Oooohhhh, look, he smiled at me!,” I’m in rapture.)

FRASI DIVERTENTI
guarderò televisione spazzatura (Ing. I will watch trash television)
Ho deciso che mi merito un pieno di dolci al gusto “diabete al tipo B” e sangria, andrò a farne incetta, dopodiché tornerò e guarderò televisione spazzatura per tutta la notte, piangerò un po’ e domani con due aspirine e un impacco di ghiaccio sugli occhi affronterò il mio temuto primo giorni di lavoro.
(I’ve decided that I’ve earned a pig-out session on “diabetes type B”–flavored sweets and sangria. I’ll go load up on them, after which I’ll return and watch trash television for the whole night, cry a bit, and tomorrow with two aspirin and an ice pack on my eyes I’ll face my feared first day of work.)

fare outing (Ing. to come out [of the closet])
Guarda, Monica, è stata dura accettarlo e durissima fare outing, ma Chris mi ha aiutato tantissimo e con grande delicatezza mi ha fatto capire quale fosse la mia vera natura e adesso, non puoi immaginare come mi senta.
(Look, Monica, it’s been hard to accept it and really hard to come out, but Chris has helped me so much, and he very delicately made me see my true nature, and now you can’t imagine how I feel.)

PERSONE NON DIVERTENTI
naziskin (Ing. skinhead)
“Ah già, cominciavi oggi,” è l’accoglienza che mi riserva il ciccione dell’altro giorno, una specie di naziskin pentito con una maglietta degli Aerosmiths con le date della tournée del ’98.
(“Oh yeah, you’re starting today,” is the welcome I get from the fat guy from the other day—a kind of repentant skinhead with an Aerosmith t-shirt with the dates of the ’98 tour.)

ex rocchettari rintronati (Ing. burned out ex rockers)
Non so come la prenderà quando si renderà conto che il suo bar per ex rocchettari rintronati sta diventando un trendy bar super salutista, in pieno stile newyorchese.
(I don’t know how he’ll take it when he realizes that his bar for burned out ex rockers is becoming a trendy, super healthy bar in full New York style.)

MODI COMUNI PER DIRE CHE SEI STUPIDO
schiappa (Ing. dunce)
Sempre stata una schiappa in geographia.
(Always been a dunce in geography.)

cretina (Ing. fool)
Non penso ad altro che a quello stronzo di Edgar, a quanto mi ha presa per i fondelli, a come ha fatto presto a rifarsi una vita, alle bugie, alla sua superficialità e a quanto sono stata cretina a credergli.
(I can’t think of anything but that asshole Edgar, how much he took advantage of me, how quickly he made a new life for himself, the lies, his superficiality, and what a fool I’d been to believe him.)

OSCENITA’ UTILI
talmente stronzo (Ing. [letterale] so asshole, cioè, such an asshole)
“Ormoni un cazzo, Bob,” sbotto, “non darmi della psicolabile, non sai cos’ha fatto lui a me e a chissà quante altre donne, ma è talmente stronzo dentro che il suo atteggiamento non cambierà neanche nei confronti degli uomini,” poi rivolta a David, “tu eri uno stronzo da etero e resterai stronzo anche da gay!”
(“Hormones my ass, Bob,” I shout. “Don’t make me out to be a psycho, you don’t know what he did to me and to who knows how many other women. But he’s such an asshole inside that his attitude won’t change, not even with men.” Then turned to David, I said, “You were an asshole as a heterosexual, and you’ll stay an asshole as a gay man too!”)

che cazzo ti viene in mente (Ing. [letterale] what fuck comes in mind to you, cioè, what the fuck were you thinking)
Tyler, che cazzo ti viene in mente, stavo per morire di paura!
(Tyler, what the fuck were you thinking, you almost scared me to death!)

Osservazioni conclusive: I romanzi rosa contemporanei, in particolare i chick lit, spesso soffrono della cattiva reputazione della lettura d’evasione di basso livello. Tuttavia vale la pena sottolineare che L’amore mi perseguita, come qualsiasi libro di questo genere, esplora temi e questioni centrali nella vita di tutte le donne, sia che vivano in Italia, negli Stati Uniti o a Timbuktu. Bosco racconta in maniera superba le battaglie che le donne devono lottare nella loro carriera e nei loro rapporti con famiglie, amici, il sesso opposto e, soprattutto, se stesse.

In Traduzione: L’amore mi perseguita è stato tradotto in dieci lingue, ma purtroppo l’inglese non è tra queste. Gli editori non sono interessati alle storie d’amore/chick lit scritte da autori che non siano americani o britannici. Questo è un peccato, soprattutto perché la storia di Monica è ambientata a New York ed è rilevante per le donne di tutto il mondo.

Su Internet: Se desiderate ulteriori informazioni su Federica Bosco, non dimenticate di visitare il suo sito web. La homepage presenta i suoi libri in maniera davvero carina. Date un’occhiata anche alla sua divertente pagina Facebook (in questo momento la sua foto di profilo è di un gatto scontroso).


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *